Coltivavano marijuana davanti alla caserma dei carabinieri

marijuana

Coltivavano sei piantine di marijuana, ma non sapevano che, di fronte, vi era la sede dei Nuclei antisofisticazione e sanità (Nas) dei carabinieri.

I “coltivatori”, di origine cubana e di età compresa trai 26 e 29 anni, sono stati denunciati dai militari del nucleo di Firenze.
I due sono stati scoperti quando le piante, raggiunto il metro e mezzo, hanno superato l’altezza del parapetto. Ai Nas è così bastato stato sufficiente attraversare l’incrocio e suonare alla porta dei due coltivatori, i quali sono rimasti pure sorpresi dall’irruzione: “Credevamo – hanno spiegato ai militari – che coltivare cinque piante fosse lecito. Ne buttiamo via una e tutto torna in regola”.

Dopo aver spiegato ai due la situazione legislativa in Italia inerente alla coltivazione di piante di marijuana, i militari hanno perquisito l’abitazione, trovando foglie di marijuana in fase di essiccazione e una bilancia di precisione. I due cubani sono stati denunciati e per uno di loro, il quale era risultato irregolare dopo i controlli, sono scattate le pratiche per l’espulsione.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.