Hollywood a rischio epatite A, colpevole un party

(ANSA) LOS ANGELES, 28 FEB – Un ospite non voluto potrebbe avere rovinato alcune feste che si sono svolte in questi giorni a Hollywood:si tratta dell’epatite . Il party di Sports Illustrated rischia di procurare l’epatite A a tutti gli intervenuti, tra cui Beyonce Knowles. Sotto accusa e’ il catering del famoso chef Wolfgang Puck. Uno dei suoi cuochi, che ha contratto il virus, potrebbe averlo propagato attraverso il cibo in quella e in altre tre occasioni prima che la malattia gli fosse diagnosticata.

Il poliziotto ballerino

Ignaro di essere ripreso dalle telecamere a circuito chiusto, questo poliziotto si lascia andare ad un balletto molto divertente… gli effetti della divisa.

Pensionato finisce in film hard e denuncia produttori

Un pensionato polacco di 61 anni, voglioso di aiutare delle avvenenti giovanotte a battere un record personale, tentavano di stabilire un guinness avendo quanti più rapporti sessuali possibili nello spazio di tre ore, ha fatto causa all’organizzazione della manifestazione in quanto il suo viso è finito su un video incluso su un Dvd distribuito nei paesi dell’Est.
L’uomo, il signor Leszek Szwerowski, si trovava in fila assieme a tanti altri sostenitori dell’iniziativa ma a differenza di altri il suo volto non è stato oscurato con il classico pallino velato. Il Dvd, finito inspiegabilmente tra le mani di uno dei suoi nipotini, ha permesso ai familiari di Szwerowski di scoprire una delle tante passioni del pensionato, quella per le sfide.
Per questo motivo l’uomo ha denunciato gli organizzatori della “maratona del sesso” e ha chiesto loro un risarcimento di poco inferiore ai 4.000 euro.

I sovietici hanno inventato la breakdance

Così sembra perlomeno a guardare questo video. Sulle musiche di Run DMC – It’s Like That un geniale videomaker ha creato questo stupendo video.
Immagini d’epoca dell’esercito sovietico impegnato a ballare la polka, mixate con una musica moderna. L’effetto è veramente fantastico!

Cane contro donna

PERCHE’ I CANI SONO COME GLI UOMINI

1. Entrambi prendono troppo spazio nel letto
2. Entrambi hanno una paura irrazionale dellepulizie con l’aspirapolvere
3. Entrambi segnano il proprio territorio
4. Nessuno dei due ti dice cosa gli passa per latesta
5. Piu’ sono piccoli piu’ tendono ad esserenervosi
6. Entrambi hanno una particolare avversione perle pattine
7. Nessuno dei due lava i piatti.Escluso qualche caso (non per i cani!)
8. Entrambi”scorreggiano” sfacciatamente
9. Nessuno dei due nota quando ti tagli i capelli
10. Entrambi apprezzano i giochi di lotta
11. Entrambi guardano con sospetto il postino edil lattaio
12. Nessuno dei due capisce che cosa ci trovi nei gatti.

PERCHE’ I CANI SONO MIGLIORI DEGLI UOMINI
Read More…

Usa: giovane madre cede figlio per un’auto usata

(ANSA) – WASHINGTON, 28 FEB – Una donna e’ stata arrestata in Colorado per aver barattato il figlio neonato con una vettura usata e mille dollari.La polizia ha arrestato Nicole Uribe, 23 anni, e la coppia alla quale aveva venduto il figlio di cinque mesi . La madre aveva concordato di dare il figlio alla coppia in cambio di una vettura Dodge Intrepid usata e di contanti per mille dollari. I tre protagonisti della vicenda sono stati chiusi in carcere. Il bimbo e’ stato affidato a un orfanotrofio.

Un attaccapanni horror con gli arti di una bambola

Se vi piacciono i film dell’orrore e se siete fan di Chucky, la perfida bambola assassina, non potrete non amare questo attaccapanni realizzato con gli arti di un vecchio CiccioBello. Costruirlo non è affatto difficile né costoso. Vi basterà procurarvi una tavola di legno lunga circa 60cm e alta 10cm, una dozzina di viti autofilettanti e due gancetti da muro piatti (foto sotto) per appendere l’attaccapanni alla parete, dell’impregnante per legno del colore che preferite e naturalmente una bambola da cannibalizzare.

Per prima cosa smembrate la bambola e posizionate gli arti nell’ordine che preferite su quello che sarà il retro della tavola, distanziandoli egualmente fra loro. Con una matita segnate la posizione del braccino o della gambina e avvitate 3 viti per arto come mostrato nella foto sotto. Quando la prima vite fa capolino dalla parte opposta del legno, mettete del Vinavil sulla parte tonda dell’arto della bambola e finite di avvitare il pezzo alla tavola. Adesso terminate il fissaggio avvitando anche le altre due viti e ripetete il procedimento fin qui descritto per gli altri tre arti. Procedete poi a posizionare i due gancetti come quelli della foto sopra, premurandovi di scavare il legno in modo che la superficie a contato con la parete rimanga il più piatta possibile.Decidete voi se pitturare il legno prima o dopo il procedimento. Potreste scegliere di stendere l’impregnante successivamente al fissaggio per coprire eventuali sbavature della colla. In tal caso non dimenticate di metter una mascherina sulle gambine o sui braccini, per evitare di sporcarle con il pennello.

Qui trovate il progetto originale ed ulteriori dettagli tecnici.

Il distributore di scarpe automatico

Una idea del gruppo Onitsuka Tiger (Asics). Test in corso a Londra. Qui vediamo come è la macchinetta che distribuisce le scarpe da ginnastica proprio come se fossero caffè.

 

Come infilarsi i Jeans nel modo più strano possibile

Un po’ di distensione domenicale. Questo video, più che insegnarvi qualche metodo alternativo per infilarvi rapidamente i jeans, suggerisce il modo migliore per mettersi i pantaloni cercando al contempo di rischiare l’osso del collo. Assolutamente don’t try this at home!

Allo zoo di Mosca uno struzzo si innamora delle zebre

MOSCA – Isolato un mese fa in un recinto accanto a quello delle zebre e delle giraffe, un intraprendente struzzo dello zoo di Mosca si è preso una «cotta» per i quadrupedi a strisce e ha preso a scavalcare metodicamente la recinzione per fare la corte alla «bella» di turno.
Lo riferiscono al quotidiano ‘Moskoski Komsomolets’ i responsabili del serraglio, precisando che inizialmente le zebre hanno semplicemente ignorato le avances dell’uccello, che sceglie ogni giorno una di loro e la segue adorante. Poi, anzichè manifestargli la tenerezza di cui è evidentemente in cerca (qualunque altro rapporto sarebbe impossibile) hanno cominciato a tentare di allontanarlo a suon di calci. Lo struzzo continua imperterrito nei suoi tentativi di amicizia, con preoccupazione dei guardiani che temono possa rimanere ferito. Quanto alle giraffe, sono spaventatissime dall’intruso e scappano dal lato opposto ogni volta che scavalca il recinto.

Fonte: Gazzetta del mezzogiorno

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52  Scroll to top